Finge rapimento del figlio
per estorcere danaro

"Dammi i soldi, hanno rapito mio figlio". I Carabinieri della Stazione di Avellino hanno denunciato un 53enne di Napoli ritenuto responsabile di truffa e possesso di distintivi contraffatti. Il malvivente ha contattato telefonicamente un 70enne di Venticano e, fingendosi un vecchio conoscente, gli riferiva di essere vittima degli usurai, inscenando finanche il sequestro del figlio di sette anni poiché, per l’elevatissimo tasso di interesse richiesto, non era riuscito a restituire le somme pattuite.
I militari hanno organizzato  un appostamento che ha permesso di bloccare l'uomo mentre riceveva dall’anziana vittima la somma di 400 euro. 
Lunedì 11 Giugno 2018, 16:36 - Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 07:15


QUICKMAP