Migranti, in Sicilia e in Calabria sbarcano in 457 da tre navi

Migranti, in Sicilia e in Calabria sbarcano in 457 da tre navi
ARTICOLI CORRELATI
Riprendono gli sbarchi dei migranti in Sicilia e in Calabria. A Pozzallo sono arrivati 225 migranti soccorsi nel mare Mediterraneo e ospitati su due imbarcazioni nel porto del Ragusano. Sono 109 a bordo di nave Diciotti della Guardia costiera italiana e 126 della Seefuchs imbarcazione da diporto battente bandiera olandese, ma riconducibile a una Ong tedesca.

Secondo quanto si è appreso i migranti verranno inizialmente diretti all'hotspot di Pozzallo da cui verranno però trasferiti secondo un piano di assegnazione già definito.

 


Nella prima mattinata era inatnto arrivata al porto di Reggio Calabria la nave Sea Watch con a bordo migranti soccorsi in mare è arrivata stamattina al porto di Reggio Calabria. Sull'imbarcazione ci sarebbero 232 persone. Ieri era stato indicato il porto di Reggio Calabria per effettuare lo sbarco e le operazioni sono ora in corso.

 
Sabato 9 Giugno 2018, 11:42 - Ultimo aggiornamento: 10 Giugno, 09:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-06-10 05:04:02
Ha pienamente ragione il comment di Napoletano fuori casa .
2018-06-10 00:15:45
ragazzi calma sono tre giorni che c'è salvini, 3 GIORNI. dategli il tempo di insediarsi per bene e familiarizzare col ruolo nuovo di ministro degli interni. non è che ha la bacchetta magica come silvan...
2018-06-09 19:46:18
Se fosse bastato "padania is not Italy" per arginare e risolvere il flusso migratorio da quel dì che in Europa avrebbero risolto il problema. E' buono solo a blaterare e lanciare proclami.
2018-06-09 16:21:04
non c'è un SALVINI che tenga!!.. se il buongiorno si vede dal mattino .comincio a temere che il governo LEGA M5STARS sia destinato ad un fallimentare FLOP...
2018-06-09 15:57:27
Due possibilitá, primo rimandare le navi indietro rifornendoli per piétá acqua, viveri e petrolio e mettere a conto della nazione cui bandiera battente, oppure fare scendere i neroni metterli su treni diretti Francia, Germania e Lussemburgo casa Junkers, insieme al conto dei costi per il viaggio piú il lavoro fatto dalle forze dell´ordine. Second; i buonisti che li accolgono in Italia si facciano paganti dei costi di mantenimento per il tempo che restano in Italia in centri di riconoscimento tramite DNA e impronte digitali.

QUICKMAP