Casal di Principe, Comune in campo
contro la discriminazione di genere

di Teresa Scalzone

CASAL DI PRINCIPE - Casal di Principe aderisce alla Rete «RE.A.DY». Si tratta di una rete nazionale delle pubbliche amministrazioni che si batte contro ogni forma di discriminazione sessuale ed identità di genere. Un'iniziativa nata dall'impegno dei comuni di Torino e Roma che anche l'amministrazione guidata dal sindaco Renato Natale ha voluto fortemente sostenere su proposta della Consulta delle Pari Opportunità.

L'intento è di attuare politiche e azioni di contrasto ad ogni forma di discriminazione cercando di diffondere sempre più la cultura dell'integrazione di ogni singolo individuo al di là del personale orientamento sessuale. Lo scopo è il superamento di atteggiamenti retrogradi nei confronti di tutto ciò che non rientra nei prototipi di vita che una «società limitata mentalmente» può direttamente e indirettamente imporre. Accettazione delle diversità partendo soprattutto dai giovanissimi e quindi dalle scuole e poi dalle famiglie.
Venerdì 6 Luglio 2018, 18:27 - Ultimo aggiornamento: 06-07-2018 18:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA