«Il Ponte Valore è a rischio,
ignorati i divieti di transito»

di Giuseppe Miretto

MADDALONI - Rischi certificati e ignorati. Il ponte lesionato continua a vibrare: scoppia la rivolta dei comitati civici e dei sindacati dei trasporti, contro la gestione del «Ponte Vapore»: crea pericoli per il traffico veicolare sull'ex provinciale Nola-Caserta e metterebbe a rischio pure la sottostante circolazione ferroviaria.

«Abbiamo rilevato l'esistenza di certificazioni annuncia Angelo Lustro- segretario provinciale della Filt-Cgil- che documentano quanto la struttura non sia più adeguata a sostenere le sollecitazioni prodotte dai treni e dai Tir. Chiediamo una riunione dell'«Organo di vigilanza e sicurezza» in Prefettura: Comune, Provincia, Regione, Trenitalia e Rfi non possono più rimpallarsi responsabilità che di fatto sono condivise. Non ci interessano né le indagini giudiziarie né i contenziosi che non portano a nulla. Lo dimostra un contenzioso irrisolto dal 2012. La prevenzione è un obbligo. La sicurezza dei treni, dei viaggiatori e delle auto poi non può essere subordinata a fumose disquisizioni sull'attribuzione di competenze».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Ottobre 2018, 13:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP