Inchiesta-bis sui condoni facili: blitz dei carabinieri al Comune di Maddaloni

Inchiesta-bis sui condoni «facili»:
blitz dei carabinieri in Comune
di Mary Liguori

Non è finita. Ci sono altre persone coinvolte nello scandalo dei condoni “sottocosto” che il mese scorso portò all’arresto di due indagati. Fra loro, un dirigente del comune di Maddaloni.

Da questa mattina, i carabinieri stanno eseguendo una serie di perquisizioni che potrebbero portare a clamorose svolte. L'indagine che il procuratore Maria Antonietta Troncone ha affidato al sostituto Alessandro Di Vico con delega ai carabinieri della compagnia di Maddaloni - diretta dal capitano Stefano Scollato -  ha portato alla luce un mercimonio sulle pratiche di condono rilasciate dal Comune. I cittadini avrebbero ottenuto uno “sconto”, ovvero l’abbattimento degli interessi maturati sin dal 1986, in cambio di mazzette. Bustarelle da 500 a 5000 euro avrebbero reso “condonabili” anche edifici che non lo erano, realizzati all’ombra dell’acquedotto carolino e quindi in piena zona di interesse storico. 
Lunedì 8 Gennaio 2018, 12:28 - Ultimo aggiornamento: 08-01-2018 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP