L'esame di maturità della ragazza
che «parla» con i suoi muscoli

di Nadia Verdile

  • 651
Bruna, ciuffo viola, occhi intensi e intelligenti, vestita di rosso e dei suoi 18 anni, Angela D’Amore ieri ha sostenuto il suo esame di maturità. Lo ha fatto dalla sua sedia a rotelle, attraverso il computer che grazie ad un algoritmo elabora i suoi segnali cerebrali. Lo ha fatto superando la malattia, le paure, i limiti e se stessa. Diciotto anni di puro coraggio e una determinazione che segna il discrimine tra il possibile e l’impossibile. All’Istituto tecnico Volta di Aversa, ieri Angela si è diplomata in Informatica e telecomunicazioni. Da 15 anni le è stata diagnosticata la Gangliosidosi-GM1, una malattia genetica rarissima che nel corso degli anni le ha fatto perdere ogni forma di mobilità ma non la determinazione e l’amore per la conoscenza. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 5 Luglio 2018, 09:08 - Ultimo aggiornamento: 05-07-2018 09:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP