Schiaffeggiò l'inviato di Non è L'Arena: l'ex ministro Landolfi pagherà 5.000 euro di risarcimento

Schiaffeggiò l'inviato di Non è L'Arena: l'ex ministro Landolfi pagherà 5.000 euro di risarcimento
ARTICOLI CORRELATI
«La conclusione della vicenda dimostra l'intelligenza di entrambi i protagonisti. Danilo Lupo e Mario Landolfi, iscritti all'Ordine dei giornalisti, hanno lanciato un messaggio chiaro sul fronte del contrasto delle minacce e delle aggressioni ai cronisti».​ Federazione nazionale della stampa soddisfatta per la chiusura della vicenda dell'aggressione all'inviato di Non è l'Arena, Danilo Lupo.



L'ex ministro Mario Landolfi, che aveva strattonato e preso a schiaffi il giornalista mentre cercava di intervistarlo, ha versato al fondo di solidarietà della Federazione nazionale della Stampa italiana la somma di 5.000 euro, così come aveva promesso durante la puntata della trasmissione condotta da Massimo Giletti alla quale aveva partecipato per chiedere scusa al cronista e chiarire la sua posizione. La vicenda risale al 20 aprile scorso. Lupo stava conducendo un servizio sui vitalizi dei parlamentari. Landolfi reagì male alle domande dell'inviato e perse le staffe. Immediata la reazione del sindacato, che, nel condannare l'episodio, chiese all'ex ministro e giornalista del Secolo d'Italia di scusarsi pubblicamente con il collega. Richiesta accolta nella successiva puntata della trasmissione, durante la quale Danilo Lupo avanzò la proposta di 'conciliazionè, con il versamento di una somma al fondo di solidarietà per i giornalisti in difficoltà della Fnsi». o dichiara Fnsi in una nota. 
Mercoledì 13 Giugno 2018, 16:20 - Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 15:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-13 19:28:42
Stranamente tutti i politici trombati che non hanno nè arte nè parte sono giornalisti. Ieri a 8e1/2 su la 7 anche "padania is not iTaly" ha affermato di essere un giornalista in aspettativa. E poi dicono che non ha mai lavorato.

QUICKMAP