Minori, l'allarme del pg Riello: «Boom di reati tra racket, droga e camorra»

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

  • 57
Se è vero che cala il numero complessivo di procedimenti a carico di minori, è anche vero che per i reati più gravi i procedimenti per i minori sono in aumento se non addirittura raddoppiati. In sintesi per camorra, droga e racket si nota un boom di reati minorili. Cala complessivamente il numero complessivo di procedimenti a carico di minori (meno 24 per cento), anche se aumentano i procedimenti per i reati più gravi. Ecco la foto scattata dalla più alta carica requirente del distretto, il pg Luigi Riello sulla criminalità minorile a Napoli. 

In sintesi, è cresciuto il numero di processi per associazione camorristica che da otto dell’anno scorso passa a dieci; di associazione finalizzata al traffico di droga che da otto dell’anno scorso passa a 14; di reati contro il patrimonio, aumentati da 201 a 235; mentre le estorsioni sono addirittura raddoppiate da 20 a 46. E secondo il particolare censimento del pg Riello le stese sono un fenomeno visibile anche da un punto di vista numerico, con le 52 azioni messe a segno in soli due anni.
Sabato 27 Gennaio 2018, 08:59 - Ultimo aggiornamento: 27-01-2018 14:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP