Napoli, trovate in una pescheria le pistole delle stese a Ponticelli

di Nico Falco

I carabinieri le hanno trovate nascoste nel retro del negozio, avvolte in un panno, sopra uno scaffale. Potrebbero essere state usate per le “stese” le due pistole scoperte in una pescheria di via De Meis, a Ponticelli, e inviate al Racis di Roma per gli accertamenti balistici. A finire in manette il titolare dell’attività: si tratta di Raffaele Scognamiglio, 36 anni, con piccoli precedenti penali. I carabinieri di Poggioreale hanno sequestrato una semiautomatica calibro 7.65, risultata rubata a Caserta, 16 cartucce dello stesso calibro e un’altra pistola, a salve e priva del tappo rosso. Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

La zona è quella sotto l’influenza del clan Di Micco ma il ragazzo arrestato non è ritenuto legato a nessuna organizzazione criminale; le indagini sono in corso per appurare se e per chi stesse custodendo le pistole. Tra le ipotesi al vaglio, la possibilità che fossero nelle disponibilità di qualche gruppo di rapinatori o che fossero state usate nelle recenti stese che sono state registrate nel quartiere. 
Giovedì 11 Gennaio 2018, 19:57 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP