Nuovo sciopero dei netturbini, Marano invasa dai cumuli di rifiuti

di Ferdinando Bocchetti

Marano invasa dai cumuli di rifiuti. Gli operatori ecologici della ditta Tekra, in stato di agitazione da diverse settimane per il mancato pagamento degli stipendi, hanno incrociato le braccia anche oggi. Astensione totale dal lavoro. Il Comune, in dissesto finanzario, non ha ancora liquidato i canoni richiesti all'azienda di Angri, che a sua volta non ha pagato gli stipendi ai netturbini. Lo stallo si trascina ormai da 20 giorni. I soldi in cassa, come confermato dal sindaco Rodolfo Visconti, ci sono ma il segretario generale dell'Ente - che svolge funzioni di dirigente dell'area economica - non ha ancora avallato gli atti amministrativi finalizzati al pagamento delle fatture.   
Giovedì 6 Dicembre 2018, 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP