Il sindaco di Portici accusato di molestie: «Solo una mitomane, è tutto falso»

  • 88
«Siamo al cospetto di una vicenda totalmente inventata, presumibilmente frutto delle farneticazioni di una mitomane. È assolutamente palese, non solo per chi mi conosce, che mai avrei potuto molestare una donna». Così il sindaco di Portici, Enzo Cuomo, ex senatore del Pd, commenta le accuse di molestie sessuali rivoltegli da una imprenditrice del posto che - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Repubblica - ha denunciato anche un imprenditore per un caso di presunta violenza risalente a fine dicembre. L'episodio relativo a Cuomo risalirebbe invece a cinque anni fa.

«Trovo singolare che si rivelino oggi, con estrema dovizia, particolari di una vicenda inventata di sana pianta e risalente, a quanto riferito da un giornale, a cinque anni fa. Sta diventando estremamente pericolosa la tecnica di inventare accuse infamanti per colpire i sindaci e ciò che rappresentano nelle loro comunità, proprio come accaduto di recente al sindaco di Mantova», argomenta il sindaco di Portici.

«Naturalmente sono assolutamente sereno ma non sono disposto ad assistere in silenzio al passaggio di questa macchina del fango messa in moto per colpirmi politicamente da ambienti notoriamente ostili già dall'ultima campagna elettorale. Per questo motivo ho già incaricato i miei legali di denunciare per calunnia questa donna e tutti coloro che strumentalmente pensano di utilizzare questa squallida macchinazione per colpire la mia persona e la mia figura politica», conclude.
Domenica 14 Gennaio 2018, 11:26 - Ultimo aggiornamento: 14-01-2018 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP