Bacoli, un tour nel castello aragonese e nel museo archeologico dei Campi Flegrei

museo archeologico dei Campi Flegrei
di Patrizia Capuano

BACOLI - «Un tuffo nella storia, visita al castello di Baia e al museo»: questa mattina, tour guidato nella fortezza aragonese con l’associazione Misenum. Costruito dagli aragonesi nel XV secolo su progetto del’architetto senese Francesco di Giorgio Martini, il castello dal 1993 ospita il museo archeologico dei Campi Flegrei tra i maggiori in Campania. Tra le mura dell’eremo un grande patrimonio, 5mila i reperti distribuiti nelle sale. Le guide accompagnano i turisti attraverso la ricostruzione delle antiche Puteoli, Cuma e Rione Terra. In vetrina le vestigia rinvenute in locali adibiti a deposito del museo archeologico nazionale di Napoli e in campagne di scavo, effettuate di recente nel comprensorio flegreo dalle Università Federico II e Orientale di Napoli, Centre Jean Bèrard. Per la visita guidata è previsto un contributo. Gratuito invece l’ingresso al museo in occasione dell’iniziativa del Mibact «Domenica al museo», con ingresso gratuito nei siti storico-culturali statali la prima domenica del mese.
Domenica 7 Gennaio 2018, 10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP