Cafonal Pompei, l'ira di Osanna: «Stop ai selfie, in arrivo le sanzioni»

di Carlo Avvisati

Mai più gente sui rocchi delle colonne. Mai più turisti sui podi del Foro. Mai più nessuno sui «resti della Storia». Pompei, i suoi vertici si apprestano a bloccare, attraverso una serie di misure adeguate, le manifestazioni di sciatteria, maleducazione e stupidità che da mesi sono diventate il comune denominatore per turisti selfiemaniaci. Non ultimo anche con una salata sanzione pecuniaria da comminare a chi ha poco rispetto per un patrimonio culturale unico. Un primo riscontro circa l'ondata di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 1 Luglio 2018, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 01-07-2018 11:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-07-01 11:06:25
Sarebbe bastato aumentare il numero dei costodi o transennare efficacemente l'accesso ai monumeti. L'aumento del pubblico è inversa,ente proporzionale alla loro educazione e vanno prese misure. Ricordo che negli ottanta potevo salire sulla Sfinge a Giza, nel 2000 la Sfinge è stataisolata con cancellate e l'accesso ridotto. Già, noi però siamo i "civili"

QUICKMAP