Napoli, approvate due delibere
per il piano di riequilibrio finanziario

2
  • 11
La Giunta comunale di Napoli ha approvato due deliberazioni, di proposta al Consiglio, funzionali alla riedizione del piano di riequilibrio finanziario, dichiarando di avvalersi della facoltà concessa dalla Legge di Bilancio 2018 art. 1 commi 888 e 889, individuando in 20 anni, in precedenza 10 anni, la nuova durata del piano di riequilibrio riformulato/rimodulato, da approvarsi entro 45 giorni dall'esecutività della stessa deliberazione. Si tratta di fatto di un allungamento dell'originario Piano di Riequilibrio. In tale ambito sarà data anche risposta alle prescrizioni previste nella deliberazione 240/2017 della sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti della Campania, tra cui anche il riaccertamento straordinario dei residui, oggetto della seconda deliberazione di Giunta e funzionalmente collegata a quella del Piano di Riequilibrio.

Tale opportunità di rieditare il Piano, prevista dalla Legge di Bilancio, 2018 consente agli Enti già in riequilibrio finanziario di rendere compatibili gli sforzi di risanamento in un quadro normativo che tende a mitigare gli effetti negativi sullo stesso percorso di risanamento già intrapreso dalle Amministrazioni, dovuti all'introduzione della contabilità armonizzata, alla introduzione di meccanismi contabili collegati alla necessità di prevedere percentuali sempre maggiori di accantonamento di risorse a copertura di crediti difficilmente riscuotibili alla diminuzione di risorse disponibili come trasferimenti statali.
Venerdì 5 Gennaio 2018, 14:56 - Ultimo aggiornamento: 05-01-2018 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-01-06 07:33:21
In un azienda privata sareste gia' tutti a casa
2018-01-06 11:17:10
Una qualsiasi altra azienda sarebbe già stata dichiarata fallita. Da molto , molto tempo.

QUICKMAP