Sanità, De Luca risponde al ministro Grillo: «Sono un pacifico combattente»

ARTICOLI CORRELATI
  • 162
«Sono un uomo di pace, non vedo materiale per polemiche con il ministro Grillo, con il quale ho avuto un incontro cordiale. Sul commissario il problema non si pone. Abbiamo lavorato bene, abbiamo risultati concreti di netto miglioramento, quindi è normale ora la fine del commissariamento che dura dal 2009 e che noi chiederemo ufficialmente già nelle prossime settimane». Così il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, che a margine di una conferenza stampa si definisce così: «Un pacifico combattente». ieri, il ministro della Sanità, Giulia Grillo, durante il suo tour in Campania aveva parlato del fatto che il governatore De Luca ha anche il ruolo di commissario alla Sanità: «Che competenza ha un presidente di Regione per fare il commissario? Ce lo siamo chiesti? È un fatto politico o è un fatto tecnico?».

«Quanto al reparto di ginecologia all'Ospedale del mare, il ministro sa bene che la programmazione sanitaria spetta alla Regione. Non sguarniamo il centro cittadino di un punto nascita al Loreto Mare, anche considerata la presenza di un ospedale specializzato in questo senso, Villa Betania, a poca distanza dall'Ospedale del mare - ha aggiunto - E non c'è alcuno spreco, non è che buttiamo giù i muri e lasciamo chiuso un reparto». «L'ospedale del Mare lo stiamo riaprendo, è sotto gli occhi di tutti, abbiamo un cronoprogramma e lo stiamo rispettando in pieno. Nessuna polemica. Sono un pacifico combattente», ha concluso.
Giovedì 12 Luglio 2018, 13:40 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 13:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP