«Worlds of words», i mondi di parole di Guy Leclef in mostra ad Anacapri

Arte; Anacapri, Capri
di AnnaChiara Della Corte

«Worlds of words», mondi di parole, è la prima mostra personale di Guy Leclef in Italia, che inaugura stasera alle 18.30 nello spazio espositivo Liquid Art System di Anacapri in Piazza Vittoria, alle 18.30. 

Sculture a parete, fatte di vere riviste piegate a mano, tagliate in pezzi triangolari orizzontali e  collocate all'interno dell'opera/ libreria. Uno stile che va oltre il puro ready-made, tanto che Leclef lo chiama «riciclaggio poetico».

Utilizzando la carta al posto della vernice, l'artista belga concede una seconda vita alle riviste e giornali destinati al macero, creando  nuovi universi di parole. Un' arte allegra ed essenziale. Leclef  presenterà oggi le sue ultime opere : tavole di legno a parete su cui vengono applicati libri, fogli di giornale, ritagli di carta e cartone. Attraverso la sua particolare attenzione ai dettagli, la manipolazione del suo medium artistico, la carta,  mostra  giocosi virtuosismi e non scade mai nella mera spettacolarità o nella ripetizione seriale.

Ogni opera è il risultato di un accurato lavoro, che inizia con la scelta del singolo pezzo di rivista o giornale, fino ad arrivare alla lavorazione con colla e colori, ed infine all'assemblaggio.

Le opere di Leclef sono semplici ma hanno molto da dire. Tutti i singoli tasselli di carta suggeriscono informazioni, notizie e particolari da scoprire e decifrare.

Ma il ruolo dell'osservatore è dare all'opera la possibilità di trasportarlo altrove, dove quelle parole hanno un significato. 

La mostra è aperta al pubblico e sarà visitabile fino al 21 giugno, in pieno centro ad Anacapri.
Giovedì 7 Giugno 2018, 15:43 - Ultimo aggiornamento: 07-06-2018 15:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP