Ammiraglio De Giorgi: «Chiudere i porti alle navi militari straniere? Si può, cambiando accordi tra Stati»

Chiudere i porti italiani anche alle navi delle missioni militari si può, «basta cambiare gli accordi», afferma l'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, già capo di Stato Maggiore della Difesa e responsabile della missione Mare Nostrum. «Si tratta di accordi bilaterali tra Stati -spiega all'Adnkronos l'ufficiale- L'operazione europea Sophia prevede che quando le navi intercettano i migranti questi vengano portati in Italia. Come tutti gli accordi anche questi possono essere rivisti». «Chiaro che il ministero competente è quello della Difesa ma gli accordi tra Stati sono iniziativa del Governo, quindi dovrà esserci un consiglio dei ministri dove decidere l'eventuale nuova posizione da assumere», conclude l'ammiraglio.
Lunedì 9 Luglio 2018, 16:01 - Ultimo aggiornamento: 09-07-2018 16:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-07-10 12:22:20
Adesso anche gli ammiragli fanno politica!
2018-07-10 06:49:26
I militari stiano al posto loro , in silenzio ! Ubbidite e fate ciò che vi viene ordinato,lasciate fare la politica ai politici!
2018-07-09 16:17:43
Allora la nostra marina può entrare i tutti porti stranieri senza permesso? Buono a sapersi.

QUICKMAP