Bill Gates in controtendenza: «Voglio pagare molte più tasse»

di Luca Marfé

3
  • 185
NEW YORK - Bill Gates vuole pagare più tasse. Per la precisione, «molte, molte di più». Il fondatore di Microsoft vanta un patrimonio personale stimato attorno ai 92 miliardi di dollari (l’equivalente di circa 75 miliardi di euro) ed è da più di trent’anni nell’orbita degli uomini più ricchi del mondo. Ma va in tv e spiazza tutti.

«Ho pagato più tasse di chiunque altro, più di 10 miliardi di dollari. Ma il governo dovrebbe chiedere a persone nella mia posizione di versare contributi ancora più alti». E rimarca: «Significativamente più alti».

Secondo soltanto a Jeff Bezos di Amazon, durante l’intervista rilasciata a Cnn, Gates non perde occasione per bacchettare Trump e la sua riforma fiscale.

«Non è una legge progressista. Al contrario, si sono fatti dei passi indietro». Non cita il presidente, ma si rivolge ai repubblicani senza girarci troppo attorno: «Nonostante continuino ad insistere su una certa narrativa di benefici per i lavoratori, a giovarne saranno soprattutto i super ricchi». Per concludere poi, con fare sinceramente contrariato: «Persone come me, insomma».

Il sessantaduenne visionario di Seattle non è nuovo a uscite di questo tipo e, oltre ad essere titolare di una propria fondazione, durante la sua carriera ha già versato più di 40 miliardi di dollari in progetti benefici.

Nel tempo di una politica che si muove tra ribassi e promesse, però, la sua voce in controtendenza non può che fare notizia, non soltanto all’interno dei confini statunitensi.

Il mondo intero, infatti, guarda o comunque dovrebbe guardare con crescente curiosità a un uomo capace di parlare con tanta onestà delle diseguaglianze economico-sociali che attanagliano le moderne democrazie. Una vera e propria «piaga», come le definisce lo stesso Gates, «per la quale ciascun governo di ciascun Paese dovrebbe fare di più».


(Bill Gates durante uno dei momenti dell'intervista rilasciata a Cnn)
Lunedì 19 Febbraio 2018, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 19-02-2018 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-19 19:02:07
Ma se si è fatto la fondazione assieme alla moglie per non pagarle;al di la del suo piccolo problema personale , se microsoft paga meno tasse ha più dividendi per gli azionisti che di consequenza possono spendere di più.
2018-02-19 17:05:42
Tutte in beneficenza cosi che qualche ONG recentemente inquisita possa far divertire i dipendenti e solo l'1 % andra' ai poveri. Hanno capito tutto le ONG e noi cornuti e mazziati.
2018-02-19 16:58:17
Paga anche le mie, grazie!

QUICKMAP