Brasile, non accetta la fine delle sue relazioni e avvelena i suoi due ultimi fidanzati

Brasile, non accetta la fine delle sue relazioni e avvelena i suoi due ultimi fidanzati
di Marta Ferraro

Una trentaquattrenne brasiliana, residente nello stato di Bahia, è stata fermata con l'accusa di aver avvelenato, uccidendoli, i suoi due ultimi fidanzati.   

Come riporta il sito midiabahia, Wane Brenda Oliveira non accettando la fine delle sue relazioni avrebbe avvelenato i suoi due ultimi partner.

Quando la donna si è resa conto dell'intenzione dei suoi compagni di terminare il loro rapporto gli avrebbe somministrato una sostanza velenosa che li avrebbe portati alla morte.

Secondo le indagini in tutti e due i casi, Wane ha accompagnato i malcapitati al pronto soccorso e gli è restata accanto fino all'ultimo respiro. 

La prima vittima è Edvaldo Araújo Alves, 40 anni, che è stato legato alla donna per un anno. L'uomo è deceduto il 16 aprile, dopo essersi sentito male a casa della fidanzata. Poco tempo dopo, Wane Brenda ha intrapreso un'altra relazione con Evandro Bonfim de Souza, di 40 anni.

Secondo la ricostruzione della polizia, anche in questa seconda occasione, l'uomo si è sentito male e Wane Brenda lo ha accompagnato in ospedale, dove lo ha accudito durante i suoi ultimi nove giorni di vita.

Le simili circostanze degli eventi, i sintomi analoghi e le perplessità delle famiglie di provenienza degli uomini hanno spinto gli investigatori a approfondire quanto accaduto. 
Giovedì 14 Giugno 2018, 16:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP