Passione sfrenata per Gucci e Vuitton, prete ortodosso finisce nei guai dopo le foto con le borse firmate

di Franca Giansoldati

Mosca - Un prete ortodosso di Mosca ha mandato letteralmente fuori dai gangheri il Patriarca Kirill per avere postato su Instagram una serie di foto dalle quali emergeva la sfrenata passione di questo giovane sacerdote per le griffe. Borse di Louis Vuitton, scarpe e ombrelli di Gucci, trousse per il necessaire con il famoso monogramma francese, simbolo del lusso più sfacciato.

Il Patriarcato dopo avere esaminato le immagini ha immediatamente preso provvedimenti nei confronti di padre Vyacheslav Baskakov. Questo giovane prete di Tver, una regione vicina alla capitale russa, aveva postato una serie di fotografie la scorsa settimana, ignaro di scatenare un putiferio del genere che per il clamore è rimbalzato immediatamente dalla Russia all'America, finendo al centro di commenti e giudizi negativi. La sua passione per Gucci superava quella per i poveri. Il portavoce del Patriarcato ha fatto sapere che il sacerdote verrà sottoposto a punizioni, probabilmente una specie di corso di rieducazione. Forse per guarirlo dalla sindrome dello shopping compulsivo. 
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:28 - Ultimo aggiornamento: 11-12-2018 18:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP