Usa, auto sulla folla a raduno
di suprematisti bianchi: diversi feriti

ARTICOLI CORRELATI
Un'auto contro la folla durante la manifestazione dei suprematisti bianchi a Charlottesville. Secondo quanto riportato dai media locali ci sarebbero feriti. L'auto si sarebbe schiantata contro gli oppositori dei suprematisti.

Donald Trump condanna le violenza a Charlottesville durante la manifestazione dei suprematisti bianchi. «Non c'è posto per questo tipo di violenza in America» twitta Trump, chiedendo a tutti di «unirsi e condannare l'odio».

Violenti scontri si erano già registrati stamattina a Charlottesville, la città della Virginia dove dalla notte scorsa si sono riversati migliaia di suprematisti bianchi, esponenti della alt right, l'estrema destra, per una nuova protesta contro la rimozione della statua del generale confederato Robert Lee.

Ore prima dell'inizio del rally «United The Right», la destra unita, sono infatti scoppiati nuovi scontri tra gruppi di suprematisti ed estremisti di destra e i dimostranti anti-razzisti che già durante il corteo della notte scorsa si erano opposti a quella che il sindaco della città ha definito una «vigliacca sfilata dell'intolleranza, dell'odio e del razzismo».

Come è successo la notte scorsa anche oggi la polizia, in assetto anti-sommossa, è intervenuta anche con il lancio di lacrimogeni. La Cnn parla di diversi feriti negli scontri. Anche lady Trump è intervenuta sulla vicenda con un tweet: «Il nostro Paese incoraggia la libertà di espressione - ha scritto -. Parliamo, ma senza odio. Niente di buono arriva dalla violenza».
Sabato 12 Agosto 2017, 20:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP