Esposito, lo staffista di Di Maio che inciampa sui tweet omofobi

di Gigi Di Fiore

15
  • 179
Si è fidato troppo della Rete e dei social. Proprio quelle fonti di informazione che i 5 Stelle ritengono più affidabili. Invece, per Enrico Esposito, giovane avvocato acerrano amico di Luigi Di Maio che lo ha nominato vice capo dell'ufficio legislativo al Ministero dell'economia, l'uso disinvolto di Twitter rischia di diventare un boomerang. L'Espresso ha fatto le pulci ai tweet di Esposito e ne ha scovati alcuni dal tenore imbarazzante per un giovane di una famiglia che tutti ad Acerra conoscono per le tradizioni comuniste e socialiste da tre generazioni. «Dichiarazioni vergognose, sessiste e omofobe» scrive l'Espresso. E le riporta: «In un Paese serio Vladimirluxuria va in galera, non in Parlamento». Oppure: «Non c'è modo migliore di onorare le donne mettendo una mignotta in quota rosa». O ancora: «Dolce e Gabbana chiusi per indignazione. Ma si può sempre entrare nel retro». E così via su questa scia.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Ottobre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2018 13:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-10-12 18:22:30
beh se non altro gigino sta facendo scomparire la disoccupazione a pomigliano!!!!!!!
2018-10-12 18:02:56
onestà..onestà...onestà!!!!!!
2018-10-12 17:39:08
Caro Il mattino fatevi dare l'elenco dello staff di tutti gli eletti siamo curiosi di sapere se e quanti amici e parenti ci cono.Honestà honestà a ro stà a ro sta?????????
2018-10-12 16:04:31
Questo Paese è di fatto un Paese omofobo. Lo dimostrano i tanti casi che si verificano ogni giorno. E Questo signore purtroppo dimostra che gli omofobi sono fin dentro le istituzioni. E qui non c'entra l'età delle persone ma la loro imbecillità. E siccome in Italia l'ignoranza, amplificata dai Social che hanno ormai dato voce alla parte più becera della società, ormai la fa da padrone, fuitevenn' come disse il grande Eduardo.
2018-10-12 13:48:18
Guarda caso, è stata declassata la notizia, vedi impaginazione. Ho letto che l'avvocatino promosso dirigente per amicizia diretta del piccolo capo si lamenta della campagna del fango. E no, caro Enrico, la campagna del fango è stata proprio inaugurata dai grilleschi, che ora non hanno alcun diritto di fare le vittime. Per battute dal tono sessuofobico avete, poi, un gran maestro. Non dimentico il blog in cui ad essere colpita era la presidente della Camera Boldrini.. Ho qualche annetto sulla groppa e non mi rassegno al fatto che molti di voi giovani, per fortuna non tutti, siete irriflessivi, pensate che scrivere sui social sia come quando a Scuola, nei bagni, facevate le vostre battutine. Invece ne rimane memoria e più avanti possono essere usati contro di voi. Intanto siete stati fortemente offensivi. Far passare idee di alter ego, poi, è da ingenui. Che sia di lezione anche per altri.

QUICKMAP