Pensioni, braccio di ferro Lega-M5S: o uscita a 62 anni o reddito di cittadinanza

ARTICOLI CORRELATI
di Luca Cifoni

  • 211
Ballano almeno quattro-cinque miliardi. L'affondo leghista sulla legge Fornero, che si concretizza nella possibilità di lasciare il lavoro a partire dai 62 anni di età, apre un nuovo problema nei conti che il ministero dell'Economia sta facendo in vista della Nota di aggiornamento al Def (le nuove previsioni economiche) e poi del disegno di legge di bilancio. Ma la nuova versione di quota 100 annunciata dal vice presidente del Consiglio Salvini ha anche una chiara valenza politica: la volontà è quella di scardinare la legge Fornero, riportando il sistema previdenziale ad un assetto non troppo diverso da quello precedente al 2012, quando entrò in vigore la drastica riforma voluta dal governo Monti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 14 Settembre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2018 20:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP