Il Consiglio regionale candida
le ceramiche di Vietri all'Unesco

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato, all'unanimità, un ordine del giorno, a firma di Enzo Maraio di Psi-Davvero Verdi-Campania Libera, per candidare l'arte della ceramica di Vietri a patrimonio Unesco. Sarebbero almeno quattro i criteri, dei dieci previsti dall'Unesco - fa sapere Maraio - ai quali la ceramica prodotta nel Comune in provincia di Salerno risponde. Con il via libera del Consiglio si potranno attivare tutte le azioni necessarie «affinché l'arte della ceramica vietrese venga riconosciuta patrimonio dell'Unesco per garantire, negli anni, la sua tutela e la sua incentivazione soprattutto verso le giovani generazioni», commenta Maraio. «La ceramica artistica di Vietri sul Mare è la sintesi di un importante patrimonio storico del nostro territorio - aggiunge - rappresentato in buona parte nel Museo che oggi ha sede presso Villa Guariglia a Raito di Vietri sul Mare». «A ciò bisogna aggiungere il lavoro che i ceramisti continuano a fare, tutelando da un lato la tradizione artigiana senza dimenticare la ricerca e la sperimentazione - conclude - Le tante botteghe artigiane presenti a Vietri sul Mare, ognuna diversa per stile di produzione, sono una ricchezza da tutelare»
Martedì 9 Ottobre 2018, 16:49 - Ultimo aggiornamento: 09-10-2018 16:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP