Estorsione e tentata rapina nei negozi, il giudice lo allontana dalla Campania

di Nicola Sorrentino

PAGANI. Estorsione verso i titolari di attività commerciali, insieme ad una tentata rapina a mano armata, finita male per lui stesso. Ora è stato arrestato. L'operazione condotta dalla polizia del commissariato di stato, guidata dal vice questore Luigi Amato, si è conclusa giorni fa. Il protagonista è un ragazzo con precedenti, di Pagani, di 27 anni. Il giovane era stato identificato e denunciato a piede libero alcune settimane fa, quando armato di coltello aveva cercato di farsi consegnare l’incasso dalla titolare di una tabaccheria di via Napoli, in pieno centro a Nocera Inferiore. La commessa, spaventata, era riuscito a metterlo in fuga semplicemente mettendosi a gridare. Dalle indagini effettuate dalla polizia, in un periodo successivo, la procura era riuscita a raccogliere ulteriore materiale probatorio sul giovane, che aveva anche precedenti per estorsione verso alcune attività commerciali. Valutando la pericolosità del soggetto, il gip ha deciso di applicare una misura cautelare, disponendo per il 27enne l'obbligo di soggiorno fuori dalla Regione Campania.  
Giovedì 11 Ottobre 2018, 18:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP