Pianesi indagato e fuori da Sarno:
«Perplessi su vicende giudiziarie»

Mario Pianesi
di Rossella Liguori

SARNO - Il Comune di Sarno, alla luce delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto Mario Pianesi, rivede il progetto di “Un bosco in città” legato proprio al nome del guru del macrobiotico. L’uomo, sospettato di essere alla guida di una “psico – setta”, è indagato per associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù, maltrattamenti, lesioni aggravate ed evasione fiscale. Pianesi era stato a Sarno per inaugurare il suo progetto adottato dalla città, “Un bosco in città”, ed aveva ricevuto anche la cittadinanza onoraria. Un onorificenza che, alla luce dei guai giudiziari, aveva anche sollevato delle polemiche e la richiesta di cancellazione. Oggi l’amministrazione ha pensato di cancellare la denominazione legata a Pianesi.

«Stiamo pensando di modificare il progetto, alla luce degli ultimi avvenimenti giudiziari. – ha detto il sindaco, Giuseppe Canfora -  Le vicende legate a Pianesi, guru del macrobiotico, ci hanno lasciato perplessi. La denominazione “Un bosco per la Città” è legata alla sua organizzazione, per cui, pur nel principio costituzionale che tutti siano innocenti fino a prova contraria, motivo per il quale non abbiamo ancora revocato la cittadinanza onoraria, abbiamo però intenzione di modificare il progetto, prevedendo orti sociali, con la collaborazione di Legambiente, e la divisione in zone per l’affidamento all'Istituto Agrario con attività didattiche, nonché ai privati che si dichiareranno disponibili a prendersi cura del verde e degli alberi già piantati».  
Mercoledì 11 Luglio 2018, 16:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP