Telethon, il benefattore segreto
maxi-donazione da 500mila euro

di Luciana Mauro

0
  • 291
Non basta commuoversi, per poi dimenticare: la solidarietà è fatta di gesti, piccoli e grandi. La persona che, con sincero slancio, ha voluto donare la somma, certamente rilevante, di cinquecentomila euro alla Fondazione Telethon, ha pensato di contribuire, nel modo più eccelso, attraverso la bontà, a un dovere sociale: favorire, nel possibile, il bene, talvolta la salvezza, del prossimo. Lo ha fatto con un assegno, consegnato alla nuova agenzia «Europa» della Bnl di Salerno. La cifra è stata ritenuta tra le somme più alte in Italia da parte di un singolo donatore a favore della Fondazione. Ancora oggi, l’impegno al fianco di persone con malattie genetiche rare, impone alla Telethon posizioni nette e chiare su come va portata avanti la ricerca, e in che modo abbattere tutti gli ostacoli che rischiano di allontanare dal risultato finale: la cura. Perchè questo difficile percorso possa portare a risultati sempre più lodevoli, c’è bisogno di aiuto. Vero, concreto, spontaneo. La somma versata dall’ignoto donatore, servirà a tanto. E potrà fare tanto, ma purtroppo è solo un aiuto consistente nel panorama di enormi esigenze economiche che la ricerca si trova ancora ad affrontare, ogni giorno, per raggiungere un traguardo che, in fondo, riguarda tutti noi. 
Allora meno addobbi e cenoni, in questo Natale che già bussa alle porte del consumismo, noncurante che la vera fede è amore. Quello vero, per chi soffre e ha bisogno del nostro calore umano, del nostro aiuto. Anche piccolo, basta donare tutti, con il cuore.
Sabato 18 Novembre 2017, 07:40 - Ultimo aggiornamento: 18-11-2017 08:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP