Mangia sushi ogni giorno, si ritrova con una tenia lunga 1,6 metri nell'intestino

Mangia sushi ogni giorno, si ritrova con una tenia lunga 1,6 metri nell'intestino
1
  • 2151
Mangia il sushi ma le conseguenze sono tremende.

Un uomo ha avuto per mesi una tenia nell'intestino, ignaro di quello che stava accadendo al suo corpo.





A raccontare la sua storia è stato il programma “This Won’t Hurt A Bit, uno show americano che mescola argomenti medici con storie goliardiche. Il dottor Kenny Banh, della California, ha riportato il caso dicendo che il paziente si era recato in ospedale perché aveva da qualche giorno una diarrea sanguinolenta. Sono subito stati fatti degli accertamenti, fino a quando l'uomo non ha chiesto un test per i vermi. A quel punto il paziente ha estratto un sacchetto in cui c'era una grossa tenia, di 1,6 metri.

L'uomo ha ammesso di mangiare regolarmente salmone crudo e i medici sono stati in grado di capire il problema. L’infezione da “tenia del pesce” si verifica dopo l’ingestione di larve di Diphyllobothrium, trovate in pesci di acqua dolce. La patologia non va sottovalutata, perché in alcuni casi il verme solitario può raggiungere il cervello e rivelarsi letale. All'uomo è stata data una cura farmacologica, con la quale si rimetterà in breve tempo, ma è stato sconsigliato di mangiare ancora pesce crudo.
Venerdì 19 Gennaio 2018, 19:20 - Ultimo aggiornamento: 20-01-2018 08:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-21 15:34:34
il pesce fresco appena pescato è pericoloso appunto perche spesso contiene quelle larve che poi si trasmettono all'uomo. l'accorgimento per stare sicuri e di mettere il pasce sotto ghiaccio in questo modo si eliminano. oppure si deve cuocere il pesce per almeno un minuto a sessanta gradi.

QUICKMAP